L’analisi del dna rivela come la rivoluzione dell’agricoltura ha influenzato l’evoluzione della popolazione europea.

Un team di internazionale di scienziati, tra i quali David Reich, genetista della
Harvard Medical School, ha analizzato il DNA estratto dagli scheletri di 230
persone vissute nell’intera Europa tra 8.500 e 2.300 anni fa, scoprendo nuove
indicazioni sull’evoluzione della popolazione europea soprattutto per quanto
riguarda, l’alimentazione, il colore della pelle, la statura.

Era già noto che alcuni cambiamenti evolutivi erano dovuti all’introduzione
dell’agricoltura come fonte di sostentamento invece della sola caccia, ma con
l’analisi del DNA sono stati individuati nuovi razionali scientifici.

Circa 8.500 anni fa cominciarono le prime immigrazioni di popolazioni dal
Medio Oriente, queste introdussero le prime tecniche agricole, poi 4.500 anni
fa arrivò dalla steppa Russa la popolazione nomade degli Yamnaya.

Le analisi dei resti trovati in tutta Europa, appartenenti quindi anche alle
popolazioni Yamnaya ed a diversi scheletri trovati in Anatolia, sono state
paragonate a quelle fatte analizzando il DNA degli attuali europei e hanno
dato interessanti indicazioni sull’evoluzione genetica della popolazione.

Alimentazione

L’esame del DNA dei resti ritrovati ha permesso di stabilire con certezza
che il variare dell’alimentazione avvenuto con l’arrivo dell’agricoltura ha
determinato delle evoluzioni genetiche (importanti i geni LCT e SLC22A4). Queste
sono servite per permettere al corpo umano una corretta assunzione delle proteine
necessarie per sopravvivere in salute.

Colore della pelle

Gli originari cacciatori, discendenti di persone venute dall’Africa, hanno
avuto la pelle scura fino a 9.000 anni fa. Gli individui giunti dall’Anatolia
avevano la pelle più chiara e questa si diffuse in tutta Europa, ma poi è emersa
una nuova variante genetica che fece diventare la pelle degli europei ancora
più chiara. Perché accadde questo? Il ripiegamento sull’agricoltura ridusse
l’immissione di vitamina D, in precedenza data dalla carne, nell’organismo.
Questo fece sì che il colore della pelle mutasse su tonalità più chiare in
modo da favorire l’assorbimento della vitamina attraverso di essa.

Statura

Anche l’evoluzione della statura è stata spiegata con l’analisi del DNA, è
stato scoperto che gli Yamnaya erano alti, anche più dei popoli provenienti
dall’Anatolia. Gli attuali Nord europei hanno una buona parte di DNA in comune
con gli Yamnaya, per questo sono più generalmente più alti degli altri.


Condividi questo Post
Email to a friendPost on FacebookPost to TwitterSubmit to DiggSave bookmark on deliciousFav it on Technorati

Ho bisogno di un Test di paternità, come devo fare?

Quando hai necessità di un test di paternità legale ci sono 3 principali aspetti su cui riflettere prima di iniziare.

1. Hai bisogno del test per tua conoscenza personale o pensi di condividere il risultato del test con altre persone?

Questo determina se hai necessità di un test di paternità legale od un test del Dna informativo.

Con un test di paternità legale, i campioni di Dna sono raccolti da personale medico qualificato in uno dei nostri centri. Per questo test si dovrà presentare documentazione ufficiale che assicuri che la DDC possa verificare I nomi dei partecipanti al test. I risultati del test sono validati da un notaio e possono avere valenza legale come prova di paternità od esclusione di paternità. Se richiesto possono essere fissati singoli appuntamenti con I partecipanti al test . Una volta che i campioni sono stati raccolti il laboratorio della DDC comincerà le analisi.

Se non hai necessità di un test del Dna per motivi legali e hai solamente bisogno di un test informativo, sarà necessario avere delle conoscenze sul test del Dna. Questa procedura inizia con un kit di prelievo del Dna che viene spedito all'indirizzo richiesto. Il kit contiene dei tamponi buccali per la raccolta del Dna, le istruzioni ed i moduli del consenso. Raccogli con facilità i campioni di Dna delle persone testate e rimandali alla DDC per essere processati. Dato che la tua identità non può essere accertata i risultati di questo test non saranno validi in sede processuale o per motivi legali.

2. Come scegliere il miglior laboratorio per I test del Dna?

Uno degli aspetti più critici è conoscere se il laboratorio del Dna è approvato da uno o più organismi ufficiali come ad esempio il Ministero di Giustizia e se è certificato ISO 17025. Dato che esistono molte società che propongono test del DNA è importantissimo che chiunque si sottoponga ad un test del Dna usi solo laboratori con questi accreditamenti. DDC è approvata dal Ministero della Giustizia Inglese ed è certificata ISO 17025 come anche altri prestigiosi laboratori.

Altri aspetti cruciali sono le abilità e la riconoscibilità dello staff e dei direttori di laboratorio tutti qualificati e con una vasta esperienza in genetica. E' importante anche cercare la storia dell'azienda e contattare il loro servizio clienti osservando come vengono gestite le richieste di informazioni e domandare come viene tutelata la privacy durante le procedure di test.

Se decidi che un test legale è migliore per le Tue esigenze è importante scegliere il luogo più congeniale per te e gli individui che parteciperanno allo stesso. Se le altre persone coinvolte saranno localizzate in città differenti la DDC potrà coordinare la raccolta dei campioni in maniera sicura ed affidabile.

3. Quali sono I prezzi?

Il prezzo del tuo test del DNA dipende dal tipo di test (informativo o legale), come pure dal tempo necessario per completare le analisi ed avere il risultato. Da noi in DDC, forniamo elevata e certa accuratezza e servizi di corredo al test accessibili quali:

  • Opzioni diverse di raccolta dei campioni
  • Veloci tempi di risposta
  • Disponibilità di test espressi
  • Analisi di un numero maggiore di Loci genetici

Per parlare con il nostro Servizio Clienti, contattaci per una consulenza gratuita e senza impegno con uno dei nostri esperti ai numeri 085 9432389 o al 347 8514987 o guarda la nostra pagina dei test di paternità.


Condividi questo Post
Email to a friendPost on FacebookPost to TwitterSubmit to DiggSave bookmark on deliciousFav it on Technorati

DNA Center: il Test del DNA fa ritrovare due sorelle separate molti anni fa

DNA Center: il Test del DNA fa ritrovare due sorelle separate molti anni fa

E’ stato recentemente trasmesso un servizio speciale del News Center 10 sulle ricerche fatte da Denise Plath-Slatterly’s per trovare la sorella “Lory” (anche chiamata “Lori” in altri articoli). Il rapporto spiega che Denise ha usato Facebook dopo venti anni di tentativi di rintracciare la sorella. A Marzo 2013, Denise ha pubblicato sulla pagina di Facebook NEWS10’s una foto della sorella chiedendo aiuto nel ritrovarla. Il post è stato condiviso da 12.000 persone e, anche se la diffusione di Facebook ha certamente contribuito, la svolta è arrivata attraverso il servizio di NEWS10.

Il DNA Diagnostics Center (DDC) ha analizzato I loro campioni di DNA e confermato la loro relazione biologica con un test di consanguineità fraterna.

Denise ha detto che per trovare Lory aveva impiegato un investigatore privato e fatto richieste presso la corte suprema e presso il Ministero della Salute, ma senza successo.

I risultati del test del DNA sono stati elaborati dal DNA Diagnostics Center. DDC offre una gamma completa di esami del DNA per determinare le varie tipologie di relazioni biologiche familiari.

Per avere una consulenza senza impegno chiamate il nostro servizio clienti ai numeri 085 9432389 e 347 8514987 o lasciate I vostri dati al nostro servizio di richiamata, vi richiameremo noi.


Condividi questo Post
Email to a friendPost on FacebookPost to TwitterSubmit to DiggSave bookmark on deliciousFav it on Technorati